Novità ed Eventi

Tradizione e selfie al museo - domenica 13.5.2018, dalle 11.00

Tradizione e selfie al museo - domenica 13.5.2018, dalle 11.00Domenica 13 maggio gli undici musei etnografici del Cantone Ticino invitano i visitatori ad essere protagonisti nelle diverse sedi espositive: telefonino alla mano, caccia all'oggetto preferito, selfie e creazione di una collezione nazionale virtuale con "MiS - Musée imaginaire Suisse"

Domenica 13 maggio  molti musei del Cantone celebrano la Giornata internazionale dei musei che ha per  tema "Tag, share, like - il museo iperconnesso".

La rete etnografica del Cantone Ticino, rappresentata da 11 musei presenti in diverse valli e località, invita i visitatori di tutte le età a vivere un'esperienza partecipativa in cui tradizione e mondo digitale s'incontrano nella piattaforma "MiS - Musée imaginaire Suisse". Telefonino alla mano e in coppia, visitano il museo scegliendo il proprio oggetto preferito in esposizione, scattano un selfie e postano un loro commento su www.mi-s.ch. Con questo sguardo originale sulle esposizioni si rafforza l'aspetto democratico dei musei di oggi che promuovono un contatto privilegiato con i propri utenti e ospiti. Per tutto il mese di maggio i musei etnografici promuovono MiS e invitano i visitatori a creare in prima persona una collezione virtuale nazionale di oggetti e opere presenti in numerosi musei svizzeri di diverse tipologie e dimensioni (arte, storia naturale, etnografia, scienza, cittadini, di montagna).

Questa piattaforma virtuale è particolarmente adatta alla tematica della Giornata internazionale dei musei di quest'anno e può essere ripetuta in qualsiasi momento nei musei promotori.

I musei etnografici ticinesi sono: Museo di Val Verzasca (Sonogno), Museo di Valmaggia (Cevio), Walserhaus (Bosco Gurin), Museo di Centovalli e Pedemonte (Intragna), Museo Onsernonese (Loco), Museo di Leventina (Giornico), Museo della Val di Blenio (Lottigna), Museo della civiltà contadina del mendrisiotto (Stabio), Museo della Valle di Muggio (Cabbio), Archivio audiovisivo di Capriasca (Roveredo) e Museo del Malcantone (Curio).